Noi siamo fuoco, sole e cielo.

Distesi sotto il vulcano siamo nenia per i passeri, musica nelle notti d’estate. E quando il muschio dell’inverno si scioglie ai raggi di maggio, il concerto è unico, melodia della natura.

Noi siamo il respiro del Vulcano, quando il magma raccoglie i pensieri dei viandanti, siamo la lava che si fa vita eterna nei bagliori delle albe.

Siamo respiro, fuoco, sole, cielo senza orizzonti.